Post in evidenza

Roma: Idroscalo di Ostia

Festival Letteratura di Viaggio 2010

Il Festival della Letteratura di Viaggio, nato a Roma nel 2008, è giunto quest’anno alla sua terza edizione. Quattro giorni - da giovedì 30 settembre a domenica 3 ottobre 2010 - dedicati alle diverse forme di narrazione del viaggio, di luoghi e culture: dalla letteratura propriamente detta al cinema, dalla fotografia alla musica, dal teatro al fumetto, incrociando geografia e storia. Quattro giorni di eventi che hanno ruotato in gran parte attorno al tema “Verso Oriente, il Levante”. Consacrati a una sfera geografica-storica-culturale specifica anche se ampia: il Levante, e cioè il Mediterraneo orientale e le terre attorno, a partire dall’Italia fino al Vicino e Medio Oriente.


Organizzato dalla Società Geografica Italiana e da Federculture, il festival si svolge principalmente in due luoghi: Villa Celimontana (nei giardini e nelle sale di Palazzetto Mattei) e Palazzo delle Esposizioni (nello Spazio Fontana e in Sala Cinema).
Villa Celimontana
Villa Celimontana (Via della Navicella 12), sede della Società Geografica Italiana, per la durata del Festival si trasforma in una sorta di “casa del viaggio” dove si svolgono la maggior parte degli eventi e la mostra “Cose Turche. Racconti dei viaggiatori italiani tra XVI e XX secolo” (dal 30 settembre fino 3 ottobre 2010).


Palazzo delle Esposizioni, uno dei più grandi e prestigiosi spazi espositivi interdisciplinari di Roma, ospita nello Spazio Fontana (Via Milano 13) la mostra di carte geografiche di ieri e fotografie di oggi riguardanti l’area di influenza di Venezia di un tempo “Grande Venezia. Terre e genti fino a Istanbul e Alessandria” (dal 30 settembre al 24 ottobre 2010) e nella Sala Cinema (Scalinata di Via Milano 9A) la rassegna “Da Marrakech a Puerto Escondido, viaggio nel cinema di Gabriele Salvatores”, in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale (sabato 2 e domenica 3 ottobre 2010).


Oltre alle due sedi principali, sono coinvolti anche il Tempio di Adriano (Piazza di Pietra) in collaborazione con PromoRoma con un ciclo di incontri (venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 ottobre 2010) e le Biblioteche di Roma.


In programma 2 mostre, 4 lezioni (geopolitica, geografia, musica, giornalismo), 3 premi (“Parole in corsa”, “Movimenti” e “La Navicella d’Oro”), 5 video-interviste esclusive a Claudio Magris, Amos Oz, Paolo Matthiae, Gianrico Carofiglio, Gabriele Salvatores (interviste realizzate e post-prodotte dal Festival della Letteratura di Viaggio, in collaborazione con Ipazia Preveggenza Tecnologica e Vivavoce) e oltre 20 incontri con più di 50 ospiti, viaggiatori e narratori a diverso titolo: scrittori, geografi, storici, filosofi, archeologi, cineasti, giornalisti, fotografi, architetti, attori, musicisti, illustratori. Da Predrag Matvejevic a Umberto Galimberti, da Melania Mazzucco a Tony e Maureen Wheeler, da Patrizio Roversi e Syusy Bladi a Bernardo Valli, da Piergiorgio Odifreddi a Gianni Vattimo, da Lucio Caracciolo ad Alessandro Barbero, da Enrico Brizzi a Giuseppe Cederna.


Gli incontri a Villa Celimontana e a Palazzo delle Esposizioni saranno coordinati da Giovanna Zucconi, quelli al Tempio di Adriano da Corrado Ruggeri.
Incontro con Paolo Rumiz
Il Festival della Letteratura di Viaggio 2010 offrirà al pubblico molte occasioni per parlare di luoghi come Alessandria d’Egitto, Salonicco, il nostro Levante (la Puglia), di viaggi della filosofia e dell’archeologia, dell’andare piano e verso mete di pellegrinaggio, di teatro con l’Odissea in quattro lingue e letture su Ipazia e Gertrude Bell, delle battaglie di Lepanto e Gallipoli, del viaggio del babà, della memoria di Adriano. Ci saranno poi reading nelle biblioteche, le performance letterarie delle persone-libro, le letture per bambini, le passeggiate in villa, i laboratori di scrittura e fotografia di viaggio.
Il FestBook, il libro-catalogo del Festival, è pubblicato da EXÒRMA Edizioni.


Iniziativa della Società Geografica Italiana e di Federculture, il Festival della Letteratura di Viaggio ha il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Ministero degli Affari Esteri, dell’Assessorato al Turismo e Marketing del “Made in Lazio” della Regione Lazio e dell’Istituto Europeo degli Itinerari Culturali e il sostegno dell’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione di Roma Capitale, dell’Assessorato alle Politiche Culturali e dell’Assessorato alle Politiche del Turismo dello Sport e delle Politiche Giovanili della Provincia di Roma, della Regione Veneto, della D.G. per le Biblioteche, gli Istituti Culturali e il Diritto d’autore del MIBAC e dell’Azienda Speciale Palaexpo. Il Festival ha inoltre il contributo di CTS, Zétema Progetto Cultura, Touring Club Italiano, Touring Editore, Città di Lugano, Ipazia Preveggenza Tecnologica, Kel 12, Cotral Spa, Exorma Edizioni e ATAC.


Con la collaborazione di: Camera di Commercio di Roma – Azienda Speciale Promoroma, Biblioteche di Roma, Montenegro, Luz Photo Agency, Wic.it, Libreria del Viaggiatore, Open Colonna, Mercedes-Benz, Reale Mutua Assicurazioni Agenzia di Tivoli/Prati, Fondazione Corriere della Sera, Trambus Open, Pronto Taxi 6645, Donne di Carta, Navona Palace, VP, Cyranò Golosità, Occhi di Ulisse, Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, EDT, Lonely Planet, Yacht&Sail, Vivavoce, Trento Film Festival, Uize Festival.
Media Partner: Rai Radio3, Marco Polo, GIST, NEOS.


0