Post in evidenza

Liguria: a Imperia sta per iniziare il Festival d’autunno con i profumi e sapori di Olioliva 2017


Tempo di olio nuovo e di Olioliva. 
Torna a Imperia, nel ponente ligure, la manifestazione che valorizza le eccellenze gastronomiche del territorio con un ricco programma di degustazioni, assaggi, cultura ed eventi: i sapori di stagione tornano protagonisti nel cuore della città da venerdì 10 a domenica 12 novembre 2017 (dalle 9 alle 20 nel centro storico di Oneglia con le vie chiuse al traffico e sulla banchina di Calata Cuneo).



Un suggestivo percorso nella città capitale della cultura legata all’olio extravergine di oliva, con i portici e le piazze invasi da stand in cui si potranno assaggiare e acquistare tutti i prodotti tipici di questa terra. 

Olio appena franto dai produttori locali da conoscere e confrontare, ma anche pesto, verdure sott'olio, formaggi di pecora brigasca, focaccia ligure, fagioli di Conio, Pigna e Badalucco, biscotti e dolci all'olio d'oliva, salumi tipici, farinata con i sapori più autentici del territorio e degustazioni, la via dell’olio nuovo, in via Bonfante, olive in salamoia, dolci all’olio di oliva, l’orto di stagione e il mondo della pesca, la scuola di nodi e le ricette tipiche, lo street food e gli apertivi a tema con protagonista l’oliva taggiasca nei locali.

Si tratta dell’evento principe dell’autunno imperiese e ligure, giunto alla 17^ edizione, manifestazione in grado di calamitare nei tre giorni oltre duecento espositori e migliaia di visitatori. 


Saranno circa 200 gli espositori nella 17a edizione della manifestazione organizzata come sempre dall’Azienda speciale PromImperia della Camera di Commercio con il supporto di Regione Liguria, associazione nazionale Città dell’Olio, Unioncamere, Provincia e Comune di Imperia e la partecipazione delle associazioni di categoria.
I produttori e il mondo agricolo scenderanno in piazza, nelle strade, sulla banchina portuale per un fine settimana ricco di eventi rappresentativi per l’olio ligure e per l’intera filiera: la passeggiata tra i produttori d’olio con l’extravergine appena franto e l’offerta di prodotti tipici ma anche cucina, mostre, cultura, musica, animazione nel cuore della città. 
Ampio spazio è dedicato alla pesca e alla sua valorizzazione anche in chiave turistica, a eventi culturali e tecnici dedicati alla filiera dell’olio con paesi della rete Re.co.Med per promuovere la Dieta Mediterranea.



Questa manifestazione si è imposta, con il passare degli anni all’attenzione di tutti i buongustai, i golosi e i viaggiatori attenti e curiosi. 
Un suggestivo percorso nella città capitale della cultura legata all’olio extravergine di oliva, con i portici e le piazze invasi da stand in cui si potranno assaggiare e acquistare tutti i prodotti tipici di questa terra. 


Tra le attrattive anche i corsi di assaggio per imparare a riconoscere qualità e difetti del prezioso alimento che portiamo in tavola, i laboratori tematici, gli abbinamenti tra il pesce del Mar Ligure e l’olio extravergine della Riviera (tutti gli appuntamenti si trovano su FacebookTwitter) la scuola di nodi e di biologia marina a bordo delle imbarcazioni attrezzate per la pesca turismo, mostre e animazione.



Per informazioni: 
Azienda Speciale “Promimperia”
via Tommaso Schiva, 29 – Imperia
Tel. 0183.793280

Programma Manifestazione: www.promimperia.it/it/eventi/olioliva-2017



Museo dell'olio

Spazio anche al ruolo culturale dell’olivicoltura in questa parte di Liguria. Un’atmosfera che si respira al Museo dell’Olivo della Fratelli Carli, che festeggia 25 anni, visitabile anche durante la manifestazione: 18 sale, 8000 reperti tra lucerne, antichi lumi, vasi, ampolle e oliere, di ogni dimensione e provenienza, tra i quali alcuni di valore inestimabile; una biblioteca tra le più complete sul tema; 3 diversi percorsi espositivi che accompagnano il visitatore in un emozionante viaggio alla scoperta delle origini, del passato e del presente dell’olivo e dell’olio. 



In questo anno così importante per questo polo culturale nasce la I° edizione del Forum Internazionale “La cultura dell’olivo, la cultura del Mediterraneo” che si terrà venerdì 10 novembre in due sessioni, la prima, al mattino, presso il Museo dell’Olivo, la seconda, il pomeriggio, nell’Auditorium della Camera di Commercio Riviere di Liguria, dove si firmerà la “Carta dei Musei del Mediterraneo”.  
Il Museo nell’occasione sarà intitolato al Cavaliere del Lavoro Carlo Carli, che ne fu l’ideatore e diresse personalmente le fasi di realizzazione. 
Il Forum sarà l’occasione per sottolineare il ruolo dei Musei dell’olivo nel territorio, le potenzialità dei musei dell’olivo e dell’olio per la valorizzazione e la promozione dei territori mediterranei e come volano e sostegno per lo sviluppo di attività in ambito turistico, agricolo, produttivo, commerciale e culturale, attraverso la celebrazione dei Musei. 
Il progetto prevede la formulazione della “Carta dei Musei del Mediterraneo”, piattaforma culturale per veicolare i valori e la civiltà dell’olivo in larghi strati dell’opinione pubblica e strumento di cultura per i settori dell’informazione, dell’educazione e della formazione nelle scuole a livello internazionale. 

Informazioni Museo dell'Olio

Indirizzo: Via Garessio, 13 - Imperia (IM)
Telefono: +39 0183 295762
Sito Web: www.museodellolivo.com
Email: info@museodellolivo.com

Orari 

Lunedì 09-12:30 15-18:30
Martedì 09-12:30 15-18:30
Mercoledì 09-12:30 15-18:30
Giovedì 09-12:30 15-18:30
Venerdì 09-12:30 15-18:30
Sabato 09-12:30 15-18:30
Domenica chiuso

Venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 novembre, in occasione della manifestazione Olioliva, il Museo sarà aperto dalle ore 9 alle ore 18:30. Nello stesso orario sarà possibile visitare anche il Frantoio.

Tariffe

Intero: € 5,00
Ridotto: da 6 a 18 anni, studenti, over 65, gruppi superiori alle 10 persone e scolaresche - € 2,50
Biglietto famiglia: genitori + figli 6/14 anni - € 10,00
Ingresso gratuito: minori 6 anni, portatori handicap con accompagnatore, guide turistiche e insegnanti accompagnatori, forze dell’ordine e militari, giornalisti autorizzati con tesserino, docenti universitari, direttori di Musei, soprintendenze ed enti preposti alla tutela del patrimonio archeologico, artistico e storico. In caso di gruppi, gratuità per capogruppo, eventuale guida ed autista.

Tariffe speciali per guide/accompagnatori: sono previste diverse facilitazioni come l’ingresso gratuito e condizioni particolari di acquisto presso l’Emporio.



Se l'articolo ti è piaciuto potresti sostenere la mia attività no profit offrendomi un contributo liberale a sostegno del mio lavoro facendo una donazione cliccando sul bottone sottostante

0